I cinque tipi di Qi Gong e come cominciare a praticarlo

Il termine Qi Gong si riferisce a una serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina cinese e in parte alle arti marziali che prevedono la meditazione, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico.

qi gong tao roma

Cos’è il Qi Gong

Il Qi Gong è un’arte millenaria, di cui si trovano testimonianza sui dipinti rupestri e nelle tombe dei nobili mandarini cinesi, un tempo era a esclusivo appannaggio delle persone più facoltose. Ogni maestro di qi gong era un vero proto scienziato che, osservando la natura, riusciva a distillare dei metodi utili per lo sviluppo del corpo e dello spirito. In epoca più tarda arrivano le connessioni con medicina cinese e viene formalizzato il collegamento con il Taoismo, il Buddismo e il Confucianesimo.

Di fatto in origine è una serie di esercizi che venivano inizialmente utilizzati per il dominio delle energie interiori e la connessione con l’ambiente (auspicio della pioggia, benedizione dei raccolti, esorcismi, guarigioni, ecc) e in seguito diventa uno strumento di benessere fisico e coltivazione spirituale. Oggi, è utilizzato da milioni di persone con scopi diversi: i suoi benefici sul corpo sono oggetto di studi scientifici e sono conclamati anche nel mondo medico. A seconda della propria inclinazione, può essere utilizzato anche come metodo completo di sviluppo personale e spirituale.

ancora 24 giorni qi gong

Cinque tipi di Qi Gong

Esistono varie tassonomie per identificare il tipi di qi gong. La più comune classificazione è tra qi gong buddista e taoista. Grossolanamente, la prima ha sequenze statiche e la seconda dinamiche. Anche se esistono varie sfumature, ovviamente. Il qi gong nasce in Cina ma ha incontrato la cultura indiana dopo la diaspora buddhista in seguito alla presa di potere mussulmana. Quindi, nei secoli, le due sapienze buddista a taoista si sono mescolate per dare vita a un’essenza nuova e più ricca. Ancora un duale, che genera Unità.

Altra tassonomia è tra qi gong marziale, medico e alchemico. Il primo si focalizza sul potenziamento delle capacità marziali (usato anche nel kung fu, tai chi chuan, wu shu, ecc). Il qi gong medico è preventivo della malattia, ma può essere utilizzato anche in caso di disequilibrio che genera patologie. L’ultimo, quello alchemico, parla dell’espansione spirituale e conoscenza delle proprie potenzialità: scoperta del proprio destino, scoperta dei propri tesori interiori e studio del mondo esterno per integrarlo con l’interno. Molte forme di qi gong possono essere coltivate con intenzioni diverse (marziale, medica o alchemica) a seconda del proprio grado di sviluppo.

qi gong

L’ideogramma di Qi Gong, 氣功 e la sua traduzione

L’ideogramma di Qi Gong è 氣功 letteralmente significa “lavoro con l’energia”.

Analizziamo le due componenti nello specifico: spesso, gli ideogrammi danno una comprensione profonda e offrono degli insegnamenti nascosti.

Gong 功 è il lavoro, che ha la caratteristica della destrezza e potenza. Infatti l’elemento di sinistra è una squadra da carpentiere, mentre quello di destra è il simbolo di un aratro. Per essere efficaci con l’aratro è importante la potenza esterna (quella del bue) e l’abilità interna. Infatti, se si è mai manovrato questo strumento, si sa che non occorre molta forza per direzionarlo ma occorre solo saperlo fare e “seguire” le linee della Terra.

Qi 氣 è l’energia, ed è formata da un elemento in basso (ideogramma di riso) e uno il alto (ideogramma di vapore). Anche qui due componenti (il Duale è uno dei concetti fondamentali del Tao).

qi gong al museo

Il qi gong si pratica generalmente per il mantenimento della buona salute e del benessere sia fisici che psicologici, tramite la cura e l’accrescimento della propria energia interna e la sua armonizzazione con quello universale.

Esistono varie sequenze di figure di qi gong e una delle più famose sono gli 8 pezzi di broccato (BA DUAN JIN): sono semplici da praticare e molto potenti per risolvere problemi articolari e avere una maggiore chiarezza mentale.

Nel taoismo, il qi gong è uno strumento fondamentale di trasformazione individuale per la coltivazione dei 3 tesori.

Ma il Qi Gong a cosa serve?

Il qi gong, oggi, viene praticato da milioni di persone in tutto il mondo: tutti possono testimoniare che il qi gong permette di raggiungere uno stato di benessere generale e di salute costante.

Questi benefici a livello fisico si uniscono a una maggiore chiarezza della Mente e, infine, alla possibilità di sviluppare il proprio spirito (lo Shen, nella tradizione taoista).

Tutto questo si riconduce a quanto detto nel paragrafo sui tipi di qi gong: a seconda dell’intenzione si può accedere a un tipo di qi gong che serve a guarire il corpo o la mente.

qi gong lavoro

La maggior parte delle persone studiano e praticano questa arte del Tao per semplice risultato di rilassamento e benessere. Ma alcuni vogliono approfondire e varcare le sogli alchemiche più particolari che gli stati di coscienza dei vari qi gong possono regalare.

Come si pratica Qi Gong: il primo passo

L’armonizzazione di respiro, mente e corpo è comunque sempre il primo passo per praticare. Infatti il qi gong, più che un lavoro corporeo esterno, è uno stato della Mente. Per questo, a ogni livello la pratica dovrebbe sempre considerarsi un’alchimia interiore.

Così il primo passo per entrare nello stato di qi gong si chiama le 3 Armonizzazioni: esse sono appunto la regolazione di Corpo, Mente e Respiro.

Per il resto, il qi gong è fondamentalmente MOVIMENTO. Ma a volte anche statici e meditativi. Si muove il corpo per muovere il Qi, si ferma il corpo per osservare e ascoltare il Qi che si muove nell’immobilità.

Non solo movimenti di mani e piedi, ma soprattutto del dan tian.

Infatti le diverse sequenze di figure nel qi gong sono state studiate nei secoli per sviluppare una parte della mente o del corpo. Questa grande ricchezza permette a ciascuno di trovare il proprio posto nel mondo e accedere allo stato di azione-senza-azione: il wu-wei.

Che si abbraccia quando il corpo si muove ma la Mente riposa.

qigong

Qi Gong in movimento, ma anche qi gong statico

Una volta che è stabilita l’armonizzazione di corpo, respiro e mente si comincia a praticare veramente. L’oggetto del qi gong è il qi, l’energia vitale o soffio.

Si può lavora sul Qi usando sequenze dinamiche, oppure staticamente in posture isometriche. O meditando.

Quindi, nel dettaglio la pratica del qi gong può essere:

  • Qi Gong Statico: si assume una posizione di potere, che promuova la circolazione dl qi. Quando si lavora sulla statica e l’isometria si dice che si cerca “ciò che si muove nel fermo”. Un famoso qi gong statico amato/odiato dai praticanti è il qi gong del palo eretto (zhan zhuang) che offre ottimi benefici per la mente e la muscolatura profonda.
  • Qi gong dinamico: prevede il ripetizione di movimenti in sequenza. Spesso le singole figure hanno nomi evocativi come “Il drago rosso emerge dalle acque” che servono a descrivere l’esercizio e ottimizzarne l’intenzione. Conoscere il nome e il suo significato energetico fa parte dell’iniziazione alla sequenza. Alcune sequenze di qi gong sono molto famose e antiche come gli 8 pezzi di broccato, altre più recenti come i 18 esercizi taoisti di longevità.
  • Qi Gong meditativo: i metodi di meditazione e lavoro con il qi possono essere seduti o in movimento. Da seduti, ogni lavoro di meditazione sfuma nel qi gong e non c’è una reale differenza: infatti, anche nelle tre meditazioni taoiste classiche l’oggetto della pratica è il qi e la sua accumulazione e trasformazione (a volte chiamato anche Yang Shen, 养神 nutrire lo spirito).
  • Qi Gong alchemico: anche qui, usare l’alchimia interiore è una questione di connessione con forze esterne per il proprio progresso e trasformazione energetica. E il qi gong, infatti, è solo connessione. Prima connessione interna, poi energetica, poi universale.
  • Qi Gong con supporti esterni: si può usare il movimento o la mente per far circolare l’energia dopo che si è usato quello che si chiama “un supporto esterno per la pratica interna”. Infatti si può usare la moxa per agire su degli agopunti specifici e potenzianti per aprire una sequenza di figure. Oppure usare degli steli di bambù per colpire il percorso dei meridiani o dei sassi per eseguire agopressione. Questi supporti sono usati da sempre e potenziano la pratica del qi gong.

Sequenze (forme) di Qi Gong: guide complete e suggerimenti

Di seguito presentiamo alcuni articoli con delle guide complete ad alcuni Qi Gong più popolari.

Incluso una serie di suggerimenti per la pratica, che possono aiutare a comprendere i metodi al meglio, al fine di sviluppare un corretto Gong fu.

In alcuni articoli sono anche allegati dei video di pratica, che possono aiutare chi già conosca il movimento energetico interno della forma di cui si parla.

  • Yi Jin Jing: anche detto il Classico del Mutamento dei Tendini, è un Qi Gong che si incontra negli strati intermedi della pratica ma che in realtà è di base per ogni altra sequenza di esercizi per nutrire la vita. La codificazione moderna è in realtà vuota di significato energetico.perché il classico dei tendini non è una “forma” ma un set di principi di pratica. Puoi leggere la guida completa all’Yi Jin Jing (con video);
  • Ba Duan Jin: il Qi Gong degli Otto Pezzi di Broccato aiuta il praticante nell’armonizzazione e, in parte, nello sviluppo dell’energia interiore sia al fine della salute che marziale. Quando si supera lo strato più superficiale della pratica, gli Otto Pezzi di Broccato si aprono al lavoro con il sistema degli otto meridiani straordinari. Segui la nostra guida completa agli Otto Pezzi di Broccato (Ba Duan Jin) con video;
  • Xing Shen Zhuang: forma propedeutica alla Gong fu di sedere a lungo in meditazione. Viene utilizzata in due differenti stadi dell’addestramento all’orbita microcosmica. è una ci Gong che si concentra sulla colonna vertebrale (il pilastro di giada) E per questo fa superare i dolori alla schiena. Anche si può avere dei risultati molto più avanzati dal punto di vista spirituale. Scopri cinque modi in cui la Xing Shen Zhuang cura la schiena e sviluppa lo spirito;
  • 18 esercizi taoisti di longevità: una forma di Qi Gong abbastanza recente, sviluppata al fine di conoscere meglio la struttura grossolana del corpo. Si dice aiuti ad armonizzare i cinque archi: ovvero l’arco della colonna vertebrale (a sua volta formato da varie zone), l’arco delle braccia e, infine, l’arco delle gambe. Leggi la guida completa ai 18 esercizi taoistidi longevità;
  • Qi Gong con il Jing: anche conosciuto come Jing Gong, aiuta a sviluppare l’abilità a contattare, sviluppare e circolare il Jing. Fa parte degli insegnamenti del Tao del Sesso. Infatti il Jing viene spesso definito come essenza sessuale, assumendo significati differenti per l’uomo e per la donna. E’ anche vero che lavorare correttamente con i metodi del Jing aiuta il praticante a sviluppare il suo Qi e, di conseguenza, ad espandere l’energia spirituale dello Shen. Leggi l’articolo con i Cinque metodi taoisti per l’eretta coltivazione del Jing;
  • Drago che Nuota: nella tradizione taoista il Drago è un animale che ricorre, perché simboleggia lo yin. Ha una grande saggezza e una possente coda, che viene assimilata a un vero e proprio arto (il quinto arto, che ricalca i cinque elementi). È anche protagonista di una forma di qi gong chiamata il Drago che Nuota, Long You Gong 龍游功. Nuota nell’acqua, ma anche nell’aria. Di seguito, viene spiegato come si pratica il Drago che Nuota per la salute dell’asse Shao Yin (Cuore-Reni) con video;
  • Qi Gong dei 5 Animali: il padre di qeusto qi gong è Hua Tuo, grande medico taoista che, tra l’altro, eseguì il primo intervento di chiruergia al mondo. Questa forma è molto diffusa, ma non tutti sono a conoscenza delle sue connessioni sottili. Occorre conoscere i dettagli e le attenzioni per realizzare la forma nella maniera più piena. Leggi la guida alle connessioni sottili nel Qi Gong dei 5 animali;
  • Qi Gong con gli Alberi: scambiare energia con gli alberi è un mezzo per distribuire il proprio qi, al fine di stabilire un equilibrio virtuoso per la salute e l’emotività. Ci sono varie pratiche da poter realizzare insieme ai nostri amici verdi, ad esempio puoi scopire come il Qi Gong con gli Alberi apre i kua e ti permette di amplificare i Suoni che Curano.

Conclusioni: benefici del qi gong e brevi raccomandazioni finali

il Qi Gong è una disciplina antica della Cina che consiste nell’eseguire esercizi fisici e respiratori per armonizzare l’energia vitale interiore, chiamata qi. Così, può aiutare il praticante a migliorare la sua salute fisica e spirituale in diversi modi.

Tra i benefici del Qi Gong possiamo infatti trovare:

  • Aumenta la densità ossea;
  • Regola la pressione sanguigna;
  • Migliora il sistema immunitario (anche in caso di autoimmunità);
  • Regola la funzione cardiovascolari e pressoria;
  • Migliora la capacità polmonare e approfondisce il respiro;
  • Migliora l’equilibrio, per questo è indicato anche per i malati di Parkinson;
  • Promuove l’equilibrio tra corpo e mente;
  • Riduce lo stress e consente di vivere le difficoltà senza perdere il centro;
  • Lenisce i sintomi della depressione e dell’ansia, l’insonnia e l’emotività in generale;
  • Favorisce il rilassamento mentale e la concentrazione, sviluppando la mente e lo shen;
  • Migliora la qualità del sonno e la capacità di autoguarigione del corpo che, spesso, ha luogo durante il sonno;
  • Stimola la creatività, l’intuizione e la spiritualità rivelando shen ming, la luce dello shen.
  • Protegge la funzione cerebrale, evitando che venga colpito da malattie degenaritive (specialmente le pratiche con il Jing relative all’Acqua e al Fuoco).

Il Qi Gong può essere praticato da persone di tutte le età e condizioni fisiche, ma è particolarmente indicato per chi vuole prevenire o curare disturbi legati allo squilibrio energetico.

Per iniziare una praticare correttamente, si possono seguire alcuni consigli:

  • Scegliere un luogo tranquillo e confortevole, dove siano assenti distrazioni o rumori. Al fine di concentrarsi sulla pratica e coltivare la qualità mentale dell’ascolto yting);
  • Indossare abiti comodi e leggeri, che non ostacolino i movimenti e l ascino libera la zona dei genitali, grande dinamo di energia interiore;
  • Praticare regolarmente, dandosi un calendario di pratica facile da rispettare e costante;
  • Seguire istruzioni autentiche, impartite da un maestro competente;
  • Respirare con attenzione, fino a quando si può perdere fuoco sul respiro e concentrarsi sull’ascolto interno;
  • Ascoltare il proprio corpo e le proprie sensazioni, per lasciarle andare quando si approfondisce la pratica.

Buona pratica di Qi Gong, buon Vita e buon Tao!

qi gong 24 giorni
8 PEZZI DI BROCCATO – Scarica l’ebook in PDF

Un EBOOK GRATUITO per studiare il prezioso qi gong, sempre con te

2 Commenti

  1. Antonino Frisone

    Grazie per le indicazioni e i suggerimenti, Sto iniziando a praticare sia gli 8 pezzi di broccato che il ThaiChi per rivitalizzare corpo e mente molto provati dopo un lungo periodo di sofferenze. Sarà una navigazione lunga e non facile ma ho avuto la fortuna di aver trovato da pochi giorni una istruttrice molto brava e paziente. Ho contro anche i “fastidi” dell’età (90). Ma voglio farcela.

  2. Daniela

    Una potente rivoluzione diversamente silenziosa,

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visita la TaoTeca

ARGOMENTI

WEB-STORIES

Suoni che Curano – come praticarli

Suoni che Curano – come praticarli

Suoni che Curano - come praticarliSuoni che CURANOdi Oscar ValentiniLa vibrazione del Suonorigenera le cellule degli organi interniEsiste un SUONO che fa vibrare  ogni singolo organo per questo si chiamano anche SUONI SEGRETIVai all'articoloOgni SUONO ha una...

Come praticare gli 8 pezzi di broccato

Come praticare gli 8 pezzi di broccato

Come praticare gli 8 pezzi di broccatoGLI 8 PEZZI  DI BROCCATOdi Oscar ValentiniIl broccato è così meraviglioso e prezioso con i suoi ricami in oro meraviglioso come  questi esercizi taoisti!ecco come praticare gli 8 pezzi di broccatoalza le...

Scarica l'ebook gratuito sul Sorriso Interiore

Sta sulla sidebar di ogni pagina del blog, per iscriversi

Nome
Consenso GDPR(Obbligatorio)

SCARICA L'EBOOK SUGLI 8 PEZZI DI BROCCATO

Accedi all'ebook in PDF e ricevi anche i migliori contenuti del Tao

Consenso GDPR

Benvenuto nel mondo del SORRISO INTERIORE- stai per ricevere l'ebook nella tua mail!

Pin It on Pinterest