fbpx

Il termine Qì Gong si riferisce a una serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese e in parte alle arti marziali che prevedono la meditazione, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico.

Cinque tipi di Qi Gong

Esistono varie tassonomie per identificare il tipi di qi gong. La più comune è tra qi gong buddista e taoista. Grossolanamente, la prima ha sequenze statiche e la seconda dinamiche. Anche se esistono varie sfumature, ovviamente. Il qi gong nasce in Cina ma ha incontrato la cultura indiana dopo la diaspora buddhista in seguito alla presa di potere mussulmana. Quindi, nei secoli, le due sapienze buddista a taoista si sono mescolate per dare vita ad un’essenza nuova e più ricca. Ancora un duale, che genera Unità.

Altra tassonomia è tra qi gong marziale, medico ed alchemico. Il primo si focalizza sul potenziamento delle capacità marziali (usato anche nel kung fu, tai chi chuan, wu shu, ecc). Il qi gong medico è preventivo della malattia, ma può essere utilizzato anche in caso di disequilibrio che genera patologie. L’ultimo, parla dell’alchimia come espansione spirituale e conoscenza delle proprie potenzialità: scoperta del proprio destino, scoperta dei propri tesori interiori e studio del mondo esterno per integrarlo con l’interno. Molte forme di qi gong possono essere coltivate con intenzioni diverse (marziale, medica od alchemica) a seconda del proprio grado di sviluppo.

L’ideogramma 氣功 QI GONG

Letteralmente, significa “lavoro con l’energia”.

Gong 功 è il lavoro, che ha la caratteristica della destrezza e potenza. Infatti l’elemento di destra è il simbolo di un aratro: per essere efficaci con l’aratro è importante la potenza esterna (quella del bue) e l’abilità interna. Infatti, se si è mai manovrato questo strumento, si sa che non occorre molta forza per direzionarlo ma occorre solo saperlo fare e “seguire” le linee della Terra).

Qi 氣 è l’energia, ed è formata da un elemento in basso (ideogramma di riso) ed uno il alto (ideogramma di vapore). Anche qui due componenti (il Duale è uno dei concetti fondamentali del Tao).

Il qi gong si pratica generalmente per il mantenimento della buona salute e del benessere sia fisici che psicologici, tramite la cura e l’accrescimento della propria energia interna e la sua armonizzazione con quello universale.

Il primo passo della pratica di qi gong

Nel taoismo, il qi gong è uno strumento fondamentale di trasformazione individuale per la coltivazione dei 3 tesori.

L’armonizzazione di respiro, mente e corpo è comunque sempre il primo passo per praticare. Infatti il qi gong, più che un lavoro corporeo esterno, è uno stato della Mente. per questo, ad ogni livello la pratica dovrebbe sempre considerarsi un’alchimia interiore.

Non solo movimenti di mani e piedi, ma soprattutto del dan tian. Diversi set di qi gong sono stati studiati nei secoli per sviluppare una parte della mente o del corpo. Questa grande ricchezza permette a ciascuno di trovare il propio posto nel mondo ed accedere allo stato di azione-senza-azione: il wu-wei.

Scopri il Sorriso Interiore: il qi gong che studia gli elementi ed il potere delle emozioni. Scarica l’ebook sulle basi del Tao

Scarica gratuitamente l'ebook "SORRISO INTERIORE", la base del sistema taoista di sviluppo personale

scarica ora l'ebook gratuito e ricevi anche i migliori contenuti del Tao

benvenuto nel mondo del SORRISO INTERIORE- stai per ricevere l'ebook nella tua mail!

Pin It on Pinterest