Il QI Nei Zhang è un tipo di massaggio che unisce la pratica fisica e la meditazione, l’ascolto energetico e la manipolazione diretta degli organi. Una maniera unica di riconoscere i blocchi energetici, lavorarli e riportare lo stato di equilibrio nel corpo.

Perché usare il Qi Nei Zang

Nel Taoismo uno dei primi lavori che si impara è quello con il corpo emotivo. Infatti, le emozioni hanno grande importanza nella vita di ognuno anche solo osservando il livello yin-yang: avversione ed attaccamento. Da qui, seguendo la teoria dei 5 elementi, si risale: le 5 emozioni positive, le 5 negative e le 5 Virtù. Una conoscenza utile per lavorare con il propio essere.

Infatti l’esecuzione di una buona sessione di chi ne zhang (parte fondamentale del protocollo del massaggio Tao) è la conoscenza di sé: solo da questa si può partire per realmente accettare i disequilibri sul corpo del ricevente ed eventualmente lavorare per armonizzarli.

qi nei zhang

Come agisce il Qi Nei Zhang

Le emozioni fanno addensare i tessuti fasciali degli organi interni: a questo punto è facile che i segnali nervosi non raggiungano profondamente l’organo, che si sviluppino aderenze ed infine infiammazioni. Il lavoro fasciale del chi nei zhang gentile, deciso e profondo aiuta a rilasciare il tessuto e detossificare il corpo.

Infatti lo stile di vita associato ad un mancato ascolto di se stessi può favorire l’accumulo tossine e lo sviluppo di processi infiammatori a livello organico. Questi generano una sovrabbondanza di globuli bianchi che sottraggono risorse preziose alle funzioni della digestione e della respirazione. Da qui si attiva un circolo vizioso che porta a senso di affaticamento, stress, oppressione, senso di vivere la vita senza via di uscita.

A chi può essere utile

Gli infanti sono in profondo contatto con l’addome perché lo sono con il loro istinto: ecco il perché delle coliche. Fino all’adolescenza si può rimanere in contatto con il proprio addome tramite il mal di pancia. Questi, spesso, sono semplici e necessari rilasci emotivi. Quando si diventa adulti ci si scorda dell’addome, ma continuano ad accumularsi emozioni che spesso non si riescono ad identificare o a rilasciare. Ecco che può essere utile una buona sessione di qi nei zhang. Utile a tutti, meglio se prima che manifesti un livello di fastidio a livello locale. Infatti, con questo massaggio e con il massaggio Tao si può:

  • risolvere disequilibri emotivi ricorrenti
  • alleviare malesseri intestinali
  • trattare l’addome che si gonfia facilmente
  • risolvere il mal di schiena
  • potenziare l’energia renale
  • risolvere i problemi sessuali
  • alleviare le sindromi dolorose ed emotive pre-mestruali
  • migliorare la circolazione linfatica
  • essere più sereni e presenti nella propria vita
  • essere gioiosi
automassaggio addominale

Fai da te: un semplice automassaggio

Per eseguire un automassaggio addominale serve di poter rimanere in posizione supina e… molta quiete. Mancando una di queste due condizioni non è consigliabile cominciare. E’ un momento in cui ci si dedica a sé ed all’ascolto profondo dei lati più nascosti… senza contare che può essere poco confortevole e doloroso! Ma porta, poi, un senso di sollievo duraturo che vale sicuramente la pena.

Quindi sdraiati e rilassati, sicuri di essere lasciati tranquilli, si comincia:

  • massaggiare la zona tutta intorno all’ombelico, esercitando una pressione più delicata ma continua nei punti più sensibili
  • massaggiare la zona sotto il diaframma (come in figura), cercando i punti più rigidi  e dolorosi
  • massaggiare la zona pelvica, cercando i punti più sensibili e soffermandosi dove si sente il bisogno

Questo automassaggio è un regalo di pace interiore e si completa in almeno 20 minuti: può essere necessario anche più tempo per rilasciare queste zone ed entrare in contatto con le proprie emozioni più nascoste. Quando questo avviene, è sempre utile praticare l’esercizio dei suoni che curano.

Buon massaggio!

Scopri di più sui 5 elementi e le basi del Tao: scarica l'ebook sul Sorriso Interiore

una risorsa per farti stare bene, da portare sempre con te

Pin It on Pinterest

Guida al Sorriso Interiore, la meditazione di base con le emozioni e gli elementi Suoni che Curano – come praticarli Come praticare gli 8 pezzi di broccato