Il 13 giugno nel 2019 entra il mese lunare che è dedicato, secondo l’orologio delle maree energetiche del Tao, allo stomaco.

Questo viscere è deputato alla digestione, non solo del cibo. Infatti ogni cosa che accade nella consapevolezza ha bisogno di essere processata ed integrata nel sistema dell’esperienza: una vera e propria digestione.

Quando questo viscere è in equilibrio, si riesce a scorrere facilmente tra le incertezze della vita. Si possiede un centro solido, un posto dove tornare, dei principi chiari. Questo è l’elemento Terra.

Conoscere l’ansia

Essere sempre in ansia e preoccupati è il disequilibrio dello stomaco. Gastrite, reflusso, gengive sanguinanti, sapori in bocca ed alito cattivo sono segnali di stomaco in disordine, assediato da umidità e fuoco tossico.

Leggere la lingua ci dà una buona indicazione sullo stato di salute di quest’organo, così come la morbidezza del plesso solare (zhong wan, punto 12 del vaso di concezione). Nella nostra società (spesso sedentaria, stressata e troppo ansiosa) il plesso solare è un punto doloroso ed irrigidito, a volte anche scavato. Questo è un segnale della sua debolezza, legata tra le altre cose allo stomaco.

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Tumblr
  • LinkedIn
  • Gmail

Un massaggio per superare l’ansia: il punto VC-12

Per trovare il punto, basta sapere dove si trova il proprio ombelico. Infatti zhong wan si trova a 4 cun (5 dita) di distanza verso il plesso solare.

Alcuni studi documentano l’efficacia di questo punto anche nel trattamento con aghi del diabete di tipo 2. Regolarizza il riscaldatore mediano e l’asse fegato-milza. Ammorbidisce i reni e ne permette la discesa in posizione più vicina a ming men.

Soprattutto, ha un effetto immediato sull’ansia. Ogni volta che si è ansiosi, si possono posare le mani su questo punto, badando si lasciare in connessione i palmi nel punto lao gong. Si fanno 9 respiri completi, inspirando lentamente ed espirando verso il punto (quindi verso il basso).  Questo nutre rilascia la tensione del plesso solare e permette di trasformare l’ansia in fiducia e flusso. Ancora meglio, vi si può applicare una pressione per potenziare la pratica.

Infine, è sempre utile fare il suono della milza mentre si tengono le mani a nutrire il punto zhong wan.

Guarda il video sul suono dell Milza per limitare l’ansia

Ora che conosci la correlazione tra milza e ansia, ti è utile fare questo suono: esso fa vibrare l’organo e ti permette di rilasciare la tua ansia per ritrovare la fiducia nel momento presente. E’ un esercizio semplice e potente, soprattutto grazie a questo video.

Buona pratica, per trovare nuovamente l’armonia.

Pin It on Pinterest