Il meridiano di Fegato e i suoi agopunti utili per la salute e l’evoluzione

Il misterioso e potente Meridiano di Fegato è la chiave della forza vitale nella medicina cinese.

Dal controllo delle tensioni emotive alla gestione della rabbia, ogni suo aspetto è un tassello decisivo nel complesso puzzle della salute olistica.

Di seguito forniamo una visione completa delle sue implicazioni nella pratica clinica e nelle strategie terapeutiche, un’analisi dettagliata delle funzioni fisiologiche e patologiche del canale, per arrivare al cuore dell’energia vitale mossa dagli agopunti più importanti per la salute del meridiano.

meridiano del fegato - le funzioni

Funzioni del Fegato e del suo meridiano

Il Fegato è l’unico organo del corpo umano in grado di rigenerarsi. Una grande Virtù dell’elemento Legno, che germoglia.

I lobi epatici sono nutriti da un meridiano ordinario, che mantiene l’organo in equilibrio facendogli arrivare la giusta quantità di qi e, soprattutto, facendo circolare questa energia. La stasi e la compressione, infatti, sono particolarmente temute dall’organo del Legno.

Scopriamo le altre molteplici funzioni del Fegato, così come indicate dal Canone di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo:

  • Assicura il libero fluire del Qi: è il signore del flusso, ogni cosa che si blocca (un organo, una funzione corporea, un’emozione, un evento della vita) va ricondotta al canonico “stasi di qi del Fegato“. Anche i dolori sono imputabili a stasi di qi e/o sangue in un determinato punto.
  • Immagazzina il sangue: oggi sappiamo che il Fegato è una vera e propria sacca che, al bisogno, rilascia sangue ricco di glicogeno alla muscolatura, ma soprattutto al sistema nervoso e al cervello. Una vera riserva di energia, a cui accedere con giudizio e rispetto. Quando una persona è a riposo, il sangue viene immagazzinato nel Fegato per essere distribuito quando necessario, ad esempio durante l’attività fisica. L’organo controlla il flusso sanguigno e contribuisce alla regolazione della pressione sanguigna. Per il Su Wen, il ruolo del Fegato nel tesaurizzare il sangue lo connette con la funzione riproduttiva femminile e con il Chong Mai (vaso penetrante);
  • Si apre negli occhi: occhi arrossati o affaticati si possono trattare con manipolazioni e pressioni lungo il meridiano del Fegato. Ma è anche vero che la visione interiore e la progettazione sono ugualmente in carico a questo organo. Così come la visione del sogno notturno e i suoi disturbi (sogni agitati, mancato ricordo del sogno, risveglio di soprassalto a causa di un sogno). Il Qi Gong per gli Occhi è una serie di semplici esercizi con cui è possibile sostenere gli occhi e migliorare la propria salute.
  • Si manifesta nelle unghie: fragilità ungueale o lunette grandi possono essere un indizio di affaticamento epatico.
  • Regola l’emotività: il Su Wen afferma che il Fegato è collegato in particolare alla rabbia e alla frustrazione. Un Fegato sano contribuisce a una mente tranquilla e all’equilibrio emotivo, mentre uno squilibrio nel Fegato può portare a problemi come irritabilità, rabbia e depressione.
  • Governa i tendini e i muscoli: questi sono il tessuto del Fegato, oltre che il motivo per cui le costituzioni legno hanno muscolature, spesso, ben sviluppate, toniche e rilasciate. In questa funzione rientra anche la buona salute del tessuto connettivo (ricordiamo che fa capo all’elemento Terra): infatti l’addensamento del tessuto fasciale può essere alleviato e risolto trattando il qi e il sangue del Fegato.
  • Custodisce lo spirito hun: questo spirito vegetativo è incaricato, appunto, della visione e del flusso.

È importante notare che in medicina cinese, il Fegato viene considerato come parte di un sistema interconnesso. Puoi leggere qui un approfondimento sul Fegato e le sue funzioni per la medicina cinese.

Qualsiasi suo squilibrio può influire su altri organi e funzioni. Vediamo ora dove passa il suo meridiano, dal piede al tronco.

meridiano del fegato - il percorso

Percorso del Meridiano di Fegato

Come i canali degli altri organi zang e visceri fu, anche il meridiano di Fegato segue un percorso specifico nel corpo, toccando punti chiave che sono utilizzati per diagnosticare e trattare disturbi fisici ed emotivi.

Il meridiano di Fegato riceve la maggior quantità di energia dalle ore 1:00 alle ore 3:00 del mattino. Queste ore sono ottime per intervenire sul meridiano. Inoltre, se un evento si presenta in queste ore (ad esempio un risveglio regolare) può indicare un disequilibrio del flusso energetico nel canale.

Ecco come si sviluppa il percorso del meridiano di Fegato:

  1. Alluce del piede: il punto di inizio del meridiano di Fegato si trova sull’alluce del piede, nell’angolo ungueale superiore ed esterno rispetto alla linea mediale del corpo;
  2. Coscia e gamba: sale lungo la parte interna della coscia e della gamba;
  3. Addome inferiore: entra nei genitali e vi gira intorno, prosegue attraverso l’addome inferiore, passando sopra l’inguine;
  4. Coste inferiori: risale nell’addome fino a incontrare il costato, da dove si dirama all’interno verso l’organo;
  5. Fegato: attraversa il Fegato, che è l’organo associato a questo meridiano;
  6. Sotto il capezzolo (o il seno): il tratto superficiale si ferma tra la sesta e la settima costola nel punto F-14;
  7. Prosegue con il tratto interno, attraversando la parte inferiore della gabbia toracica, seguendo una linea immaginaria al di sotto dei pettorali ed entrando nel Polmone;
  8. Testa e collo: prosegue attraverso il collo, passando sopra la clavicola e attraverso il torace;
  9. Testa: il meridiano continua sulla parte superiore della testa, passando attraverso la parte anteriore del cranio.

Il percorso del meridiano di Fegato è costellato da 14 punti di agopuntura, utilizzati dai praticanti di qi gong, medicina cinese e massaggio per trattare una varietà di disturbi e squilibri. Infatti, migliorano il flusso di energia vitale (il qi) sul percorso del canale e riempiono l’organo, promuovendo la salute e il benessere generale.

Ognuno di questi punti ha caratteristiche e scopi specifici nel trattamento e nella promozione dell’equilibrio energetico nel corpo. Stimolare correttamente questi punti può favorire il benessere mentale ed emotivo, oltre a migliorare la funzionalità dell’organo stesso.

Tra poco, analizzeremo 5 punti importanti sul Meridiano di Fegato. Ma prima vediamo le sindromi patologiche di questo meridiano.

Tutte le sindromi da vento si imputano al Fegato

Huang Di Nei Jing

Sindromi del Meridiano di Fegato

Nella medicina cinese, il meridiano di Fegato è cruciale per racimolare forza e coraggio nelle decisioni difficili, oltre che per gestire la rabbia. Quest’ultima può essere sia positiva, spingendo verso il cambiamento, che negativa, causando impulsività e perdita di controllo.

Infatti lo spirito del Fegato si chiama hun, ed è proprio quello del flusso che, quando in disequilibrio, vorrebbe controllare ogni cosa.

Essere a conoscenza delle modalità di azione sul meridiano di Fegato aiuta a mantenere l’equilibrio, riconoscere e utilizzare la rabbia in modo costruttivo, influenzando anche la personalità e la capacità decisionale. In condizioni di squilibrio, invece, si può influenzare negativamente anche il meridiano complementare, la Cistifellea.

meridiano del fegato - le sindromi

Vediamo di seguito le sindromi del meridiano di Fegato per la medicina cinese:

  1. Stasi del Qi di Fegato: caratterizzata da sintomi come tensione o dolore al petto, irritabilità, e cambiamenti dell’umore. La lingua può presentarsi violacea o molto rossa. Lo stesso colore si può identificare su unghie, volto, incarnato in generale o in nuove macchie sul corpo. Per la donna possono sorgere mestruazioni irregolari e gonfiore al seno, oltre che sbalzi umorali nello stesso periodo;
  2. Calore del Fegato: a volte dovuta alla stasi e alla sua evoluzione. I suoi sintomi sono la distensione della zona dello stomaco e dei lati dell’addome (epigastrio e ipocondri), oppressione al petto, malumore, “osso di prugna” in gola, calore al volto, propensione all’ira (anche violenta). Per la donna possono sorgere fastidi durante le mestruazioni come irritabilità premestruale, durata irregolare, gonfiore al seno, mestruazioni troppo abbondanti rispetto alla norma;
  3. Risalita del Qi epatico: si manifesta con sintomi come mal di testa, vertigini, e irritabilità. Acufeni e dolori agli occhi sono sempre manifestazioni della risalita. Anche il sonno può essere disturbato da sogni molto vividi, che impediscono un riposo corretto (lo hun è agitato nel suo movimento). Possono manifestarsi sintomi da calore come urina scura o lingua rossa;
  4. Deficit di Sangue del Fegato: può causare vertigini, visione offuscata e insonnia. Oltre che problemi agli occhi come secchezza oculare e affaticamento in fase di visione notturna. Per la donna, le mestruazioni possono essere scarse e con crampi. In generale l’incarnato si presenta pallido e spento, mentre si ha chiara la sensazione di avere poca energia e stancarsi velocemente. Si può arrivare alla depressione, a causa del soppresso movimento esterno dello hun. La lingua può perdere la patina, dimostrando un deficit di yin più profondo;
  5. Umidità-Calore nel Fegato: si manifesta con sintomi come itterizia, urine scure, e possibile dolore addominale. Si ha pienezza nella zona del plesso solare. Si perde l’appetito perché il cibo può apparire amaro, togliendo il gusto del pasto. Ci possono essere manifestazioni di calore sui genitali (si ricordi che il percorso del meridiano di Fegato li circonda) ad esempio: rossore, prurito, eruzioni cutanee, dolori durante la minzione.
  6. Freddo nel meridiano di Fegato: caratterizzato da pienezza e gonfiore allo stomaco, dolore irradiato, sensazione di freddo e disturbi digestivi. Sintomi specifici sui genitali, come la tensione testicolare e le contrazioni vaginali, suggeriscono un profondo disequilibrio energetico. La lingua si mostra pallida. Tutti questi segni indicano penetrazione di freddo, soprattutto se migliorano con applicazione di calore.

Ogni sindrome richiede un approccio terapeutico mirato, spesso includendo l’agopuntura, le erbe cinesi, esercizi scelti di qi gong o tao yin e modifiche allo stile di vita e alla dieta.

meridiano del fegato - 5 punti per armonizzarlo

Cinque punti per armonizzare il Meridiano di Fegato

Nel trattamento del meridiano di Fegato in medicina cinese, ci sono dei punti chiave da considerare. Servono a ristabilire l’equilibrio energetico e promuovere la salute. Così sono molto utilizzati a scopo terapeutico anche nel qi gong.

Per armonizzare il meridiano, è possibile utilizzare punti di agopuntura strategici tra cui F-3 (Taichong), e F-5 (Ligou), F-8 (Ququan), F-13 (Zhangmen), F-14 (Qimen). Essi possono essere stimolati attraverso agopuntura, movimenti specifici o altre tecniche terapeutiche per migliorare il flusso energetico e promuovere la salute.

Ogni metodo sopraelencato aiuta in modo specifico a superare le sindromi patologiche associate al meridiano. Esse includono: la stasi del qi, il calore, la risalita del qi epatico, il deficit di sangue, l’umidità-calore, il freddo.

Anche se, va ricordato, questi sono solo 5 dei 14 punti di agopuntura che si possono utilizzare per trattare il meridiano. Gli operatori esperti in medicina cinese possono personalizzare i punti di agopuntura in base ai sintomi specifici del paziente, risolvendo il suo quadro clinico per ottenere i migliori risultati.

La stimolazione di questi punti avviene mediante agopuntura, agopressione, movimenti di qi gong o altre tecniche terapeutiche della medicina cinese.

Di seguito si discutono i cinque agopunti più importanti per il trattamento del meridiano di Fegato.

F-3 Tai Chong (grande penetrazione)

Il Punto Fegato 3 (F-3) è noto come Taichong ed è uno dei punti più utilizzati per bilanciare il meridiano di Fegato. È anche il suo punto shu.

Si trova sulla parte superiore (dorsale) del piede, tra l’alluce e il secondo dito.

In generale, si usa per trattare ogni sindrome a carico del Fegato. Oltre che per la riduzione dell’irritabilità. La stimolazione di questo punto è utile, inoltre, per alleviare lo stress perché doma il qi che risale alla testa.

Il punto Taichong si usa nel trattamento quando il Fegato soffre di una stasi di qi o di un eccesso di yang, che può manifestare sintomi come mal di testa, vertigini e afte. Inoltre la sua stimolazione aiuta anche la salute degli occhi, quando si presentino problemi come visione offuscata, occhi rossi, gonfi e doloranti dovuti alla stessa diagnosi.

In ambito ginecologico, si usa il punto F-3 per equilibrare il deficit di sangue, yin, qi o una stasi del qi nell’utero o nelle ovaie, che possono causare diverse problematiche mestruali. Queste includono dismenorrea, amenorrea, sintomi premestruali e dolore al seno. Anche i problemi genitali, come dolore e gonfiore, ernia, impotenza o emissione seminale, possono essere collegati a questi squilibri. Per il suo potente effetto sull’apparato riproduttivo si dice che questo punto “muove il sangue nel vaso straordinario Chong Mai“.

La stasi del Qi può manifestarsi anche nel riscaldatore medio, causando tensione sotto-costale, dolore al petto e ai fianchi, e gonfiori nella regione ascellare. Ecco che si presentano sintomi al sistema digestivo, specialmente quando il Fegato attacca stomaco e Milza portando a nausea, vomito, costipazione e/o diarrea. Anche in questi casi si usa Taichong nella clinica, per riportare equilibrio al mediano di Fegato.

Infine, questo punto è noto per le sue proprietà calmanti e utili nel trattamento di stati emotivi come rabbia, irritabilità, insonnia e ansia. In combinazione con IC-4, Hegu ha un potente effetto sul flusso di Qi e Sangue nel corpo, contribuendo a ristabilire l’equilibrio e promuovere il benessere generale: si chiama il “trattamento dei quattro cancelli.

meridiano del fegato - Taichong

F-5 Lu Gou (rifugio di tarli)

Il punto di Fegato 5 (F-5) è noto come Ligou. Si usa per aprire la connessione al canale Luo.

È situato sulla parte inferiore della gamba, sopra la caviglia.

La stimolazione di F-5 è efficace in alcuni problemi ai genitali, soprattutto dovuti a umidità-calore che generano infezione e secrezioni.

F-5 regola il qi epatico, risolve l’umidità calore nel riscaldatore inferiore e per questo aiuta e sostiene i genitali. Si ricordi che il meridiano di Fegato disegna una cornice proprio attorno all’apparato riproduttivo esterno, sia nell’uomo che nella donna.

F-8 Qu Quan (solco della primavera)

l punto di Fegato 8 (F-8) è conosciuto come Ququan ed è il punto He del meridiano.

Esso si trova sulla parte interna della gamba, sopra la tibia.

La sua stimolazione tonifica lo yin e il sangue del Fegato, supportando anche le funzioni mentali e psicoemotive legate al meridiano.

Drena il calore, che può causare dolore e gonfiore a livello dei genitali oltre che altri sintomi come: cistite, prostatite, cisti alle ovaie, prurito, minzione difficoltosa.

Si impiega per alleviare i dolori al ginocchio, soprattutto se localizzati medialmente.

Viene spesso stimolato per trattare disturbi legati agli occhi, come la secchezza o la vista offuscata, che sono associati al meridiano di Fegato.

F-13 Zhang Men

Il punto di Fegato 13 (F-13) è conosciuto come Zhangmen.

Esso si trova sulla parte laterale del corpo, al livello del costato.

È il punto in cui emerge il canale cintura (Dai Mai), l’unico meridiano straordinario che scorre orizzontalmente nel corpo. Per questo si impiega per regolarizzare il vaso, sia se è eccessivamente serrato che se è lasso.

Stimolare F-13 aiuta a migliorare la funzione del Fegato, ridurre il dolore addominale e promuovere la circolazione dell’energia nel meridiano.

Inoltre, per il suo effetto sul Dai Mai ha la capacità di regolare tutti gli organi zang. Anche perché è proprio punto Hui di incontro di tutti gli zang.

Molto usato per sostenere l’energia della Milza in caso di deficit, come nel caso di invasione di qi epatico nella Milza che può generare dolore e distensione addominale, vomito, costipazione, diarrea in alternanza con stipsi, gonfiore, feci contenenti cibo mal digerito. A tal fine è spesso usato in combinazione con L-3 Taichong.

meridiano del fegato - Zhangmen

F-14 Qi Men (porta dell’anniversario)

Il punto di Fegato 14 (F-14) è chiamato Qimen ed è situato appena sotto il capezzolo, lungo la linea del costato.

F-14 è il punto Mu del Fegato e per questo molto utilizzato in fase diagnostica.

La sua stimolazione è efficace per alleviare l’irritabilità e la frustrazione, quando causate da un blocco alla corretta circolazione dell’energia.

Qimen ha un potente effetto sui riscaldatori medio e superiore, armonizzandone la funzione di distribuzione della yuan qi in capo al San Jiao.

Il punto si rivela utile in caso di tensione infracostale dovuta alla risalita del qi del Fegato che invade il Polmone. Risolve anche la stasi di qi/sangue che può portare a epatite, calcoli biliari e problemi ancora più seri.

Inoltre, il dolore all’ipocondrio risulta spesso causato dalla stasi di Qi dovuta a tensioni emotive, così che può essere efficace la stimolazione del punto Qimen. Perché esso aiuta a liberare il flusso di energia bloccato, riducendo il dolore e portando sollievo.

Nelle situazioni dove la stasi del Qi del Fegato influisce negativamente sull’allattamento, il punto Qimen può essere utilizzato per favorire il flusso di latte. La sua stimolazione aiuta a riequilibrare l’energia del Fegato facilitando la circolazione del sangue, xue, che per la medicina cinese è responsabile della produzione di latte.

Anche nel caso di epatite, la stimolazione di questo punto può aiutare a supportare la funzione epatica e a promuovere la guarigione, attivando la rigenerazione dell’organo.

Per condizioni come la calcolosi biliare e la colecistite, il punto Qi Men si rivela utile nel liberare la circolazione anche nella cistifellea, contribuendo a ridurre l’infiammazione e a facilitare la dissoluzione dei calcoli.

meridiano del fegato - conclusioni

Conclusioni: meridiano di Fegato per stare bene e distribuire l’energia

In conclusione, possiamo dire che il meridiano di Fegato è un elemento misterioso ma potente nella medicina cinese, svolgendo un ruolo chiave nella forza vitale del corpo. Gestisce una vasta gamma di funzioni, dall’immagazzinamento del sangue alla regolazione delle emozioni, e svolge un ruolo cruciale nel quadro della salute olistica. Fa parte della rete dei 12 meridiani ordinari.

Il Fegato è un organo in grado di rigenerarsi, almeno in parte. È governato dall’elemento legno e svolge un ruolo essenziale nella circolazione armoniosa dell’energia vitale chiamata “qi“. Questo perché il meridiano di Fegato è responsabile del libero flusso di questa energia, contribuendo a prevenire blocchi e stasi che possono portare a vari disturbi fisici ed emotivi. Oltre che alle sindromi specifiche della medicina cinese.

Le funzioni del Fegato e del suo meridiano includono il controllo del flusso armonioso del qi, l’immagazzinamento del sangue, il supporto della salute degli occhi e delle unghie, la regolazione delle emozioni (in particolare la gestione della rabbia), il controllo dei tendini e dei muscoli, la custodia dello spirito hun, oltre che altro ancora.

Le sindromi patologiche associate al meridiano includono la stasi del qi, il calore, la risalita del qi ribelle, il deficit di sangue, l’umidità-calore e il freddo che rallenta il flusso nel canale. Ciascuna di queste sindromi richiede un approccio terapeutico specifico.

Per saperne di più, puoi accedere alla nostra guida completa alle funzioni del Fegato.

Per armonizzare il meridiano, è possibile utilizzare punti di agopuntura strategici, tra cui F-3 (Taichong), F-5 (Ligou), F-8 (Ququan), F-13 (Zhangmen) e F-14 (Qimen). Essi possono essere stimolati attraverso agopuntura o altre tecniche terapeutiche per migliorare il flusso energetico e promuovere la salute.

In generale, comprendere il meridiano di Fegato e le sue funzioni è fondamentale per la pratica clinica della medicina cinese, applicandole alle terapie alternative come il qi gong e il tuina basate su questa tradizione millenaria.

Perché esso è una lente che offre un quadro completo per comprendere la salute e l’equilibrio del corpo e dell’anima.

ACCEDI AL SEMINARIO COMPLETO SUL SISTEMA DEI MERIDIANI DELLA MEDICINA CINESE

corso online su maree energetiche meridiani
Scopri di più sui 5 elementi e come influenzano il corpo: scarica l’ebook sul Sorriso Interiore, la pratica di base del Tao

una risorsa per farti stare bene, da portare sempre con te

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visita la TaoTeca

ARGOMENTI

WEB-STORIES

Suoni che Curano – come praticarli

Suoni che Curano – come praticarli

Suoni che Curano - come praticarliSuoni che CURANOdi Oscar ValentiniLa vibrazione del Suonorigenera le cellule degli organi interniEsiste un SUONO che fa vibrare  ogni singolo organo per questo si chiamano anche SUONI SEGRETIVai all'articoloOgni SUONO ha una...

Come praticare gli 8 pezzi di broccato

Come praticare gli 8 pezzi di broccato

Come praticare gli 8 pezzi di broccatoGLI 8 PEZZI  DI BROCCATOdi Oscar ValentiniIl broccato è così meraviglioso e prezioso con i suoi ricami in oro meraviglioso come  questi esercizi taoisti!ecco come praticare gli 8 pezzi di broccatoalza le...

Scarica l'ebook gratuito sul Sorriso Interiore

Sta sulla sidebar di ogni pagina del blog, per iscriversi

Nome
Consenso GDPR(Obbligatorio)

Pin It on Pinterest