I meridiani sono famosi soprattutto perché sono parte del sistema di guarigione della Medicina tradizionale cinese. Ma come sempre nel Tao, attraversano e si ritrovano anche in altre conoscenze. Vediamole insieme i questo articolo.

Meridiani per guarire il corpo e l’emotività

Questo è il loro utilizzo più popolare. Vengono utilizzati i meridiani tendinei per sostenere il corpo e quelli ordinari per nutrire correttamente gli organi e rappresentare il sistema energetico personale (6 livelli).

meridiani e medicina cinese

Inoltre, i meridiani straordinari vengono armonizzati per avere abbondanti riserve energetiche: infatti dai deficit nascono molte patologie che poi possono cronicizzarsi. I meridiani vengono massaggiati ed i loro punti vengono premuti e punti. Ma si possono anche attivare con movimenti specifici del corpo oppure con l’applicazione del potere YI (l’intenzione conscia).

Meridiani per utilizzo marziale

qin na 1

Rispettando un duale Yin-Yang, ciò che viene usato per guarire può essere utilizzato anche per distruggere. Da qui nascono le tecniche delle arti marziali del Qin-na (arte di afferrare e controllare). Diametrale rispetto alle arti mediche, il Qin-na utilizza colpi e pressioni per bloccare il percorso dei meridiani e creare danni profondi al sistema energetico, ma anche a quello fisico. Le arti marziali sono profondamente legate al sistema dei meridiani.

Le leve articolari e le proiezioni in questo caso usano il blocco dei meridiani tendinei ed energetici per controllare il centro di gravità e la colonna vertebrale del compagno. Colpire punti precisi in una certa direzione separa le materie energetiche jing-qi-shen e può provocare svenimento o seri danni interni.

SCOPRI IL SORRISO INTERIORE AI MERIDIANI DEL CORPO

sorriso ai meridiani taoteca 1
clicca qui

Meridiani per la connessione universale

I meridiani sono nel corpo umano ma anche negli altri esseri viventi. Si può connettere il proprio sistema dei meridiani con quello terrestre per assorbirne l’energia o valutare lo stato di un’ambiente. E si può fare altrettanto con una persona od un altro essere vivente. E’ una delle pratiche avanzate del Ling qi, la tecnica del Tao per guarire gli altri e conoscere il proprio sistema energetico usando la Yuan Qi.

Ma occorre una forte centratura per evitare, come si dice tradizionalmente, di “sporgersi” eccessivamente nell’altro e raccogliere energie non desiderate. Sorridere ai propri meridiani è una potentissima tecnica di radicamento.

E’ possibile mettere in comunione e comunicazione il proprio sistema dei meridiani e replicarlo in un altro dei corpi energetici esterni che fanno parte delle opere alchemiche. Questa è una delle pratiche più avanzate che dà forma materiale alla parte spirituale del sé. Un vero e proprio trasferimento della coscienza.

Meridiani per la ricerca spirituale

Il sistema dei meridiani è animato dallo Yong QI, il qi nutritizio che sostiene gli organi e le loro connessioni con gli elementi. Sorridere ai meridiani è la porta di accesso alla trasformazione del Qi in Shen (che poi tornerà al Vuoto). Sono gli insegnamenti del Tao dello Spirito.

Nata come pratica di radicamento, può essere un esercizio di presenza  ma anche uno strumento di trasformazione spirituale. Per attirare, all’opposto di quanto si scriveva sopra, la spiritualità nelle carni materiali. Nel Tao si lavora sempre su tutti gli aspetti contemporaneamente, perché tutto è importantissimo e… nulla conta veramente.

Puoi contattare profondamente i tuoi meridiani, anche senza conoscerne la mappa. Questa è una conoscenza sottile che puoi comprender meglio qui.

Il Tao dello Spirito è proprio la parte finale di dell’insegnamento, quando si realizza con i metodi appropriati che praticare è utile, ma serve soprattutto Vivere. Ed i meridiani aiutano a vivere al meglio, con il corpo in salute ed il Cuore aperto.

Scopri di più sui 5 elementi e le basi del Tao: scarica l’ebook sul Sorriso Interiore

Pin It on Pinterest

Guida al Sorriso Interiore, la meditazione di base con le emozioni e gli elementi Suoni che Curano – come praticarli Come praticare gli 8 pezzi di broccato