Meridiano di Cuore, il suo percorso e i suoi punti principali

Il meridiano di Cuore comincia sotto l’ascella e finisce nel mignolo. Corre su entrambi i lati del corpo.

Molti praticanti di medicina cinese conoscono questo percorso, che in realtà parte da un ramo profondo che origina proprio dall’organo del Cuore.

E ci rivela, passo dopo passo, un percorso spirituale che indirizza lo Shen, ovvero l’energia spirituale individuale: dalla Sorgente Originale all’osservazione dei vari angoli del Regno, ovvero della propria vita.

Cuore e sua funzione in medicina cinese

Il Cuore nel Canone di medicina interna dell’Imperatore Giallo viene indicato come l’imperatore del corpo. Siamo nel capitolo 8 del libro. All’organo che risiede al centro del petto si imputano delle funzioni di governo sia fisico che mentale della salute e della psiche.

La Scuola del Fuoco della medicina cinese sostiene che sia l’organo più importante del corpo, perché albera lo spirito Shen che è la Mente (parte di Xin) e l’ispirazione. Quando lo Shen è destabilizzato od ostruito, diventano impossibili la cura di qualsiasi malattia o anche il progresso spirituale.

le funzioni del cuore in medicina cinese

Vediamo le funzioni del Cuore in medicina cinese secondo il Huang Di Nei Jing:

  1. Governa il sangue. Si ricordi che il sangue (xue) è un’entità energetica in medicina cinese, piuttosto che un liquido organico. Il processo di trasformazione del Qi in sangue è un processo fondamentale che coinvolge direttamente il Cuore. Quest’ultimo non è solo come organo di pompaggio fisico, ma anche un’entità psichica che partecipa attivamente alla conversione e gestione delle risorse vitali individuali. Anche la corretta circolazione del sangue si imputa all’organo del Fuoco; ovvero il sangue, arricchito dal Qi trasformato, viene distribuito capillarmente in ogni angolo del fisico. Controllando il sangue, il Cuore ha anche un’influenza indiretta su altri processi fisiologici come le mestruazioni;
  2. Controlla i vasi sanguigni. I vasi sanguigni sono i tessuti profondi di questo organo zang. Questo ci viene rivelato dai cicli di insegnamenti sulle Connessioni Sottili dei Cinque Elementi, interessanti per i praticanti più avanzati nelle arti del Tao. Anche lo stato di salute dei vasi sanguigni è imputato al Cuore;
  3. Si rivela dall’incarnato. Il colorito del volto è un rivelatore dello stato di salute del Cuore. Ogni variazione di colore e lucentezza della pelle ci fornisce indizi preziosi sullo stato energetico e funzionale di questo organo vitale. Il sangue, come spiegato in precedenza, non è solo un fluido fisico ma un vettore di Qi (energia vitale) e nutrimento per tutto il corpo. In caso di pallore, il Qi di Cuore si manifesta in deficit; invece, arrossamenti (anche la naso) sono sintomi rivelatori eccesso di yang e/o calore;
  4. Alberga lo Shen. Lo spirito del Cuore si chiama Shen. Esso include l’attività emotiva e logica, raggruppate nella funzione di xin. Lo Shen di Cuore ha un effetto su ognuno degli altri spiriti degli organi. Governa e coadiuva la coscienza e il pensiero insieme allo Yi, la memoria insieme allo Zhi e al Po, la progettazione e il sonno insieme allo Hun. Alla salute dello Shen si imputa anche il tono dell’umore: depressione o, al contrario, stati maniacali sono imputabili allo Shen che si dice ostruito. Agendo sul Cuore e sul suo meridiano di possono risolvere varie sindromi, come si nota;
  5. Controlla la sudorazione. Su un piano fisico, nella medicina cinese la sudorazione è legata all’equilibrio tra Wei Qi e Ying Qi. La Wei Qi è un’energia difensiva che circola a livello superficiale nei muscoli e nella pelle, espandendosi oltre il corpo fisico. La Ying Qi, invece, è un’energia raffinata che circola più in profondità, nutrendo gli organi e i visceri. Quando si dice che il Cuore “controlla la sudorazione” si fa riferimento allo Xie Qi, ovvero il Qi dei patogeni esterni: vento, freddo, umidità, calore, fuoco e secchezza. Questi patogeni possono penetrare attraverso la pelle e affondare nel sistema dei meridiani entrando dagli agopunti, ma vengono spesso espulsi con la sudorazione. Il Cuore, quando in buona salute energetica, ha una funzione omeostatica e difensiva a questo livello. Allo stesso tempo la quantità (ex: scarsità), qualità (ex: sudore freddo) o tempo della sudorazione (ex: notturna) possono dare informazioni diagnostiche utili a studiare la penetrazione del patogeno, oltre che lo stato della Wei Qi dello studente da trattare;
  6. Si apre nella lingua. Nella medicina cinese si spiega come la Lingua è il germoglio del Cuore. Essa è importantissima per la comunicazione, oltre che essere uno strumento diagnostico per valutare lo stato di salute complessivo degli organi interni. Anche il modo di parlare e le parole utilizzate nei discorsi sono un indicatore dello stato di equilibrio del Cuore. Infine, la velocità della parlantina è un indicatore dell stato dello shen.

Per sapere di più leggi la guida sul Cuore nella medicina cinese.

im art 9 punti

Meridiano di Cuore: il percorso dei 9 punti

Analizziamo il canale del Cuore organo zang e i suoi nove punti di agopuntura, distinguendoli per facilitare la comprensione del percorso.

Prima di tutto occorre sapere che quello di Cuore è un meridiano della mano. Fa parte del livello energetico Shao Yin nel quale si unisce al meridiano di piede dei Reni. In questo livello viene conservata la minima quantità di Qi e la minima quantità di Sangue. Ovvero, quando un patogeno arriva a penetrare fino a tale profondità occorre un trattamento rapido e mirato per far uscire il paziente dal pericolo, ma di lunga durata per ripristinare l’equilibrio energetico generale.

Per alcuni illustri autori, lo Shao Yin è il livello più profondo tra i 6 livelli energetici. Per altri, invece, è di cerniera tra il livello più superficiale del Tai Yin e quello più profondo dello Jue Yin.

Si possono trovare i 9 punti del meridiano di Cuore usando 2 agopunti di riferimento.

La Medicina cinese resa semplice

Il Cuore nella medicina cinese, abbiamo visto, è collegato alla mente. Così, un trauma emotivo o un problema psicologico sono eventi che attanagliano energeticamente il Cuore fisico fino a comprometterne la funzione, quando protratti per un lungo periodo.

Il meridiano di mano dello Shao Yin ha il suo periodo di massima attività tra le 11:00 e le 13:00, quando lo yang del giorno arriva al massimo e inizia il suo declino.

Osservando il percorso del meridiano di Cuore, notiamo che inizia effettivamente nell’organo e discende per incontrare l’intestino tenue… fino a collegarsi ai Reni. Un ramo interno, poi, risale dall’organo e attraversa la gola fino ad arrivare agli occhi nei quali, si ricorda, si può osservare la luminosità dello Shen (l’energia spirituale individuale).

Un altro ramo del meridiano di Cuore entra nel Polmone e ne esce in C-1 il punto di emersione del meridiano nella cavità ascellare e primo punto che si traccia. Siamo quindi arrivati al ramo esterno del canale, con i punti che si possono palpare e trattare. Dal punto C-1 ci si connette, quindi, coi rami profondi del canale che da questo punto comincia a scorrere in superficie fino a C-9, ultimo punto sul bordo ungueale del mignolo.

Vediamo la posizione dei primi 3 punti del meridiano: C-1, C-2 e C-3. Si dice che tra la piega del gomito e l’ascella si misurano 9 cun. Se il punto C-1 è al centro dell’ascella, il punto C-3 si trova sulla piega del gomito, all’interno. Solo 3 cun sopra quest’ultimo punto, verso l’ascella, si trova C-2 in corrispondenza del centro del bicipite. Ecco quindi come nei 9 cun dall’ascella al gomito vengono localizzati i primi tre punti del meridiano di Cuore.

punto c-3

Ora procediamo con le posizioni dei punti del canale da 4 a 9. Per comodità e chiarezza partiamo da C-7 come riferimento, che è sulla piega del polso in una fossetta sull’ulna. Un po’ come abbiamo fatto per il punto C-3 nella sezione precedente. Una volta localizzato il punto C-7 rimane semplice risalire alla posizione di C-4, che è 1.5 cun verso il gomito. Invece C-5 è 1 cun nella stessa direzione, mentre C-6 è a solo 0.5 cun e quindi più vicino al punto C-7 che usiamo come riferimento.

punto c-7

Si ricordi che 1,5 cun è la distanza tra indice e medio delle dita del paziente. Così rimane facile localizzare i 3 punti.

Il punto C-8 si trova invece tra il quarto e il quinto osso metacarpale. Si identifica facilmente formando un pugno e facendo riposare delicatamente il dito mignolo. Il punto dove appoggia è proprio il nostro C-8 ed è utile per rimuovere calore interno.

Il punto C-9 è quello finale del meridiano. SI localizza a 1 cun alla base dell’angolo dell’unghia sul lato radiale del mignolo.

Ora che abbiamo identifica il percorso del mediano di Cuore e dove si trova i suoi punto, vediamo quali sono le funzioni dei punti più utili su questo canale.

Tre punti da usare sul Meridiano di Cuore

Il meridiano del Cuore è fondamentale nella medicina cinese, poiché regola il benessere mentale ed emotivo.

E nutre lo Shen, l’energia spirituale più elevata che parte dalla personalità individuale per superarla.

Ecco tre agopunti principali e più comunemente usati nelle terapie di medicina cinese e nel qi gong, con le loro descrizioni e benefici terapeutici ed energetici.

1. C-7 Shenmen

Shenmen è spesso tradotto come “Porta dello Spirito”, è situato sul polso, in corrispondenza del lato ulnare del tendine flessore. Puoi leggere anche la guida ai benefici del punto ShenMen C-7. È uno dei punti più importanti per il Cuore utile per calmare la mente, alleviare l’ansia, e migliorare la qualità del sonno. È anche impiegato per palpitazioni e problemi emotivi.

Visto che è facilmente raggiungibile, di seguito indichiamo degli esercizi di automassaggio utile per questo punto con un elenco dei benefici comuni derivanti dall’applicare la digitopressione su Shenmen, C-7:

  • Stress/Ansia/Panico: applicare una leggera pressione per 15-30 secondi. Puoi alternare tra la mano sinistra e la mano destra per un massimo di 3-5 minuti. Questo automassaggio può essere fatto anche più volte al giorno, regolarmente o quando necessario;
  • Insonnia: applicare pressione come nell’esercizio precedente, prima di andare a dormire, per circa 5 minuti. Per potenziare l’effetto, si può ripetere durante la giornata per distendere l’umore e rilassare lo Shen al fine di dormire meglio;
  • Mal d’auto o di mare (cinetosi): Applicare pressione con o l’unghia del pollice opposto in Shenmen, alternativamente. Ecco un semplice automassaggio per alleviare i sintomi sgradevoli del mal d’auto come nausea o vertigini;
  • Perdita di memoria / Dimenticanza: Poiché lo Shen ha un ruolo decisivo nel processo di memorizzazione e definizione del sé, questo punto può aiutare a liberare la mente e aiutare con i problemi di memoria. Un massaggio regolare del punto Shenmen sostiene una memoria acuta a ogni età;
  • Costrizione toracica / Palpitazioni / Reflusso gastroesofageo / Attacchi di panico: il punto Shenmen è collegato alla zona torace/cuore, quindi è un punto utile per affrontare problemi come costrizione toracica e palpitazioni. Aiuta a regolare il reflusso quando sia di origine nervosa. Per lo stesso motivo, aiuta a prevenire gli attacchi di panico. In caso di attacco acuto, alcuni pazienti hanno avuto grande benefici stimolando questo punto a contando fino 1000 (meglio se in cinese).
Shen Men agopunto sul polso

C-7 viene comunemente usato nella pratica clinica: il suo nome comprende i termini Men e Shen. Quest’ultimo significa “spirito o anima”, includendo anche la Mente la mente mentre Men significa “cancello”. Può quindi essere tradotto come il cancello della mente o dello spirito.

Shenmen è il punto yuan del Cuore, quindi qualsiasi problema legato a questo organo che abbia una lunga durata come palpitazioni per molti anni, malattie cardiovascolari, stress emotivi e traumi (resi evidenti dalla punta della lingua arrossata) possono essere trattati con una serie di agopunti o qi gong che includa il punto C-7.

Il punto sul polso può essere utilizzato in abbinamento a Shenmen sull’orecchio, soprattutto per i problemi di memoria. Si noti che non ci sono molti punti che aiutano questi problemi e questa combinazione offre spesso buoni risultati.

2. C-3 Shaohai

Si trova sul lato interno del gomito. È un punto utile per trattare i sintomi di calore interno, come l’agitazione, il rossore del viso e la sete. In medicina cinese viene anche impiegato per lenire il dolore e ridurre l’infiammazione.

C-3 cuore tre è il punto shi del cuore, quindi come tutti i punti shi, fa chiarire il calore, è anche utile ovviamente tutto il dolore toracico cardiovascolare una specie di cosa, ma soprattutto sarà fantastico per il comportamento maniaco-depressivo, ma soprattutto per la fase maniacale e può essere usato per il vento interno specificamente a causa del calore nel sangue che crea tremori come il morbo di Parkinson, ma la causa radice dovrebbe essere il calore nel sangue, questa è sempre la cosa migliore in medicina tradizionale cinese è cercare la causa radice per capire il miglior punto per il tuo protocollo.

C-5 Tongli

Situato sull’avambraccio, a un pollice di distanza da C-7. È noto per la sua capacità di armonizzare il flusso di energia nel cuore e nella lingua. Usato per problemi di linguaggio, come la balbuzie, e per alleviare l’ansia e la depressione.

Tongli è il punto di collegamento inferiore dal Cuore all’Intestino Tenue che, in medicina cinese, separa il chiaro dal torbido. Questo si riferisce anche alla minzione, in pratica clinica si usa frequentemente per risolvere la cistite interstiziale. Libere infatti l’infiammazione dell’uretere (dovuta ovviamente a calore) e offre gli effetti migliori unito a una buona stimolazione della zona sacrale con esercizi di qi gong (ad esempio l’accosciata a terra) oppure messaggi.

Oltre a essere associato a problemi del tratto urinario (punto di collegamento con Intestino Tenue, viscere del Cuore) viene anche impiegato per dolori al torace e palpitazioni, oltre a essere efficacie per sindromi nervose che portano all’impedimento del linguaggio. Infatti, si dice che la lingua è il germoglio del Cuore in medicina cinese e allora la balbuzie dovuta ad ansia e agitazione è un problema la cui radice si può rinvenire le Cuore, dove lo Shen ha la sua dimora difesa dal Pericardio. Quando la persona è calma e in pace, la balbuzie migliora.

Questi tre agopunti sono utili per mantenere l’equilibrio energetico nel meridiano del Cuore sostenendo la salute mentale, emozionale e fisica. Ma anche gli altri possono essere usati con destrezza, ad esempio C-6 per la sudorazione notturna e i dolori al petto oppure C-4 (punti jing) per nutrire il sangue e la carenza di Yin del Cuore (ansia, insonnia…) o per la perdita di voce così via.

Scopri di più sui 5 elementi e le basi del Tao: scarica l’ebook sul Sorriso Interiore

una risorsa per farti stare bene, da portare sempre con te

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visita la TaoTeca

ARGOMENTI

WEB-STORIES

Suoni che Curano – come praticarli

Suoni che Curano – come praticarli

Suoni che Curano - come praticarliSuoni che CURANOdi Oscar ValentiniLa vibrazione del Suonorigenera le cellule degli organi interniEsiste un SUONO che fa vibrare  ogni singolo organo per questo si chiamano anche SUONI SEGRETIVai all'articoloOgni SUONO ha una...

Come praticare gli 8 pezzi di broccato

Come praticare gli 8 pezzi di broccato

Come praticare gli 8 pezzi di broccatoGLI 8 PEZZI  DI BROCCATOdi Oscar ValentiniIl broccato è così meraviglioso e prezioso con i suoi ricami in oro meraviglioso come  questi esercizi taoisti!ecco come praticare gli 8 pezzi di broccatoalza le...

Scarica l'ebook gratuito sul Sorriso Interiore

Sta sulla sidebar di ogni pagina del blog, per iscriversi

Nome
Consenso GDPR(Obbligatorio)

Pin It on Pinterest