fbpx
2 visioni

2 visioni

La medicina occidentale considera il corpo come un meccanismo: quando si “rompe” una parte (ad esempio un osso, od un organo), si interviene per “riparare”. Solo il “meccanico” (il dottore) è in grado di “riparare”.

In oriente, invece, la medicina tradizionale cinese individua ogni disequilibrio PRIMA che si trasformi in malattia. Il paziente, inoltre, si considera parte integrante del processo di guarigione. Ognuno è responsabile del proprio stare bene.

E’ bene muoversi verso l’integrazione di questi due approcci: la scienza medica occidentale è maestra in interventi specifici e veloci, la medicina orientale è decisiva per il mantenimento di uno stile di vita in armonia con il proprio ambiente mentale e sociale. Possono tornare utili entrambe!

Nell’integrazione di questo duale, si realizza la vera scoperta: che la migliore medicina è un bel Sorriso, rivolto a se stessi con amore.

Il Sorriso Interiore,

Pin It on Pinterest